29 lug 2016
luglio 29, 2016

CIBO E SESSO IL MERLUZZO E’ IL TOP

luglio 29, 2016 0 Comment
facebookgoogle_plus

CIBO E SESSO IL MERLUZZO E’ IL TOP Tra i cibi afrodisiaci funziona meglio di ostriche e peperoncino.
Partiamo da un presupposto: seppur non dimostrata scientificamente fino in fondo (esistono diverse correnti di pensiero in proposito), l’efficacia dei cibi afrodisiaci, quegli alimenti che sarebbero cioè capaci di alimentare il desiderio sessuale, è da millenni al centro di un notevole interesse. Per evidenti motivi.
Nella lunga lista di questi preziosi alleati del sesso e dell’eros a tavola, ce n’è uno di cui quasi certamente nessuno ha mai sentito parlare, almeno in questa chiave: il merluzzo.
Favorisce l’erezione
Avete letto bene. Considerato un pesce meno nobile per la……

tavola, eccolo diventare cibo afrodisiaco per antonomasia. Perché uno dei pesci simbolo dei mari artici sembrerebbe possedere ottime capacità di favorire l’eros. Lo dimostrano alcuni recenti studi: merluzzo e derivati sono ricchissimi di arginina, una sostanza naturale che migliora le proprietà erettili dell’uomo perché contribuisce a dilatare i vasi sanguigni e quindi facilita il riempimento dei corpi cavernosi. Dall´arginina deriva infatti il Nitrossido: una sostanza gassosa, scoperta negli Anni 80, vera responsabile dell’erezione maschile (la scoperta ha fruttato il Nobel ai tre ricercatori coinvolti).
Come un Viagra naturale
“Il merluzzo ne contiene circa 1,8 grammi per 100 grammi”, conferma Andrea Poli, della Nutrition Foundation of Italy. “La tecnica di essiccazione del merluzzo che serve per ottenere lo stoccafisso permette alla carne di questo pesce di conservare intatta non solo la sua ricca risorsa di arginina, ma anche le altre proprietà benefiche del merluzzo appena pescato, ancor più che se il pesce venisse congelato”.
Insomma, una specie di vero “Viagra naturale” che si va ad aggiungere ad altri cibi insospettabili quali sedano, carciofi, avena, miele e barbabietole ed agli ormai ben consolidati (e inflazionati) cioccolato, ostriche, peperoncino e caffè.

Articolo tratto da staibene.it

facebookgoogle_plus