12 set 2016
settembre 12, 2016

DISTURBI SESSUALI DOVUTI AD ALCOL E DROGHE

settembre 12, 2016 0 Comment
facebookgoogle_plus

DISTURBI SESSUALI DOVUTI AD ALCOL E DROGHE Si tratta di un problema serio e anche piuttosto diffuso, eppure l’interesse della ricerca medica sembra essere scarso in questo ambito.
L’inganno dell’alcol e delle droghe infatti l’alcol e alcune droghe nel tempo si sono conquistate la fama di sostanze afrodisiache. Molto spesso gli uomini, ma anche le donne, dopo aver assunto una di queste sostanze, sente crescere il desiderio sessuale.
In realtà, a piccole dosi e in un primo momento, droghe ed alcol possono avere un effetto inibitorio e dare la sensazione di un miglioramento delle prestazioni sessuali, in realtà il loro effetto sulle strutture cerebrali è soprattutto……

di tipo inibitorio.
Facciamo un esempio: a piccole dosi, un bicchiere di vino o qualche tirata di oppiacei inibiscono i centri del cervello che governano la paura con una conseguente riduzione dello stato d’ansia. Tale effetto provoca spesso un temporaneo incremento della libido in persone solitamente inibite.
Con l’aumento della concentrazione ematica o di droghe, il comportamento sessuale si deprime rapidamente interferendo con la risposta sessuale e compromettendo la funzione erettile ed eiaculatoria.
E’ importante dunque stare attenti, poiché l’alcol e le droghe possono diventare pericolose armi a doppio taglio, anche per la vita e il benessere sessuale.
Sandeep Grover e colleghi del Dipartimento di Pischiatrica di Chandigarh in India, hanno effettuato un’interessante revisione e analisi di tutte le pubblicazioni scientifiche sulla problematica dei disturbi sessuali dovuti ad alcol e droghe.
Dal materiale analizzato, sono emersi i seguenti dati sui tassi di tali disturbi:
un range del 34-85% dei dipendenti da eroina soffre di disturbi sessuali,
un range fra il 14 e l’81% per MMT,
un range fra il 36 el’83% per BMT,
il 90% per il mantenimento con naltrexone,
un range del 40-95,2% di disturbi sessuali per i dipendenti da alcol.
I disturbi sessuali di queste persone, riguardano diverse funzionalità della sfera sessuale. Più comunemente
gli uomini soffrono di disfunzione erettile, eiaculazione precoce, eiaculazione ritardata e diminuzione del desiderio sessuale
le donne dipendenti da alcol e droghe, invece, soffrono frequentemente di dispareunia e secchezza vaginale.
La revisione presentata suggerisce che l’uso a lungo termine di alcol e oppioidi è associato a disturbi in quasi tutti i campi della funzione sessuale. Quindi riteniamo importante che ci sia una sempre maggiore attenzione da parte degli esperti del settore e una sempre più diffusa sensibilizzazione delle persone.

Articolo tratto da wellvit.it

facebookgoogle_plus