19 lug 2017
luglio 19, 2017

LA MINESTRA DEL PECCATO

luglio 19, 2017 0 Comment
facebookgoogle_plus

LA MINESTRA DEL PECCATOOggi vi insegnamo una ricetta che forse credi di conoscere, ma di cui non possiedi il tocco segreto. E’ un piatto semplice, frugale, antico, ma sempre efficace contro il freddo e contro l’apatia invernale di un uomo “troppo pantofolaio”.
La Minestra del peccato.
Hai già pronto il tuo grembiulino? Allora indossalo e comincia a preparare gli ingredienti per 2 persone:

3 zucchine 10 fiori di zucca 4 carote 4 pomodorini datterino 1/2 cipolla bianca 3 patate 2 gambi di sedano 1 cucchiaino di zenzero 1 bustina di zafferano olio d’oliva.
Comincia a tagliuzzare tutte le verdure: la cipolla, i pomodori e il sedano molto finemente, mentre gli altri ortaggi a tocchetti medi. In una pentola, possibilmente di terracotta, metti a soffriggere la cipolla nell’olio di oliva insieme al pomodoro e al sedano e, dopo qualche minuto, aggiungi in questo ordine: patate, carote, zucchine e i fiori di zucca aggiustandoli di sale e lasciando cuocere il tutto con coperchio a fuoco lentissimo…….


E adesso hai tutto il tempo per pensare al tuo look da streghetta e massaia sexy… Indossa una camicia semplicissima, bianca o beige, sapientemente sbottonata in modo da lasciare intravvedere il pizzo mono tinta del reggiseno. Alla camicia abbina una gonna ampia anni 50 con delle decoltè semplici e un paio di calze velate nere con filo. Per rifinire questo look da massaia sexy e pin up, metti una collana sottile di perle, raccogli i tuoi capelli in una coda alta e dacci dentro con rimmel (o ciglia finte), fard rosa e rossetto rosso.
Il tocco segreto
tavola 150×150 La minestra del peccatoMentre badi al tuo look sono passati almeno 40 minuti e la minestra è quasi pronta. Ma mancano ancora i due ingredienti segreti che la renderanno ‘peccaminosa’: aggiungi lo zenzero e lo zafferano e continua a mescolare delicatamente, poi lascia coperto affinchè tutti gli effluvi della passione non si disperdino nell’aria.
Usa una tovaglia a quadri rossi, utilizza dei barattoli da conserva come bicchieri e, come centro tavola, metti una pianta di rosmarino i cui rametti utilizzerai come segnaposto. Non dimenticare le candele, come sempre: devono essere grosse e molto rustiche, assolutamente bianche e senza decorazioni inutili.
Impiatta la minestra del peccato in una ciotola bianca o in un coccio di terracotta, decora il piatto con un rametto di rosmarino e accompagna con un Nero d’Avola.
Quando il tuo lui tornerà a casa si sentirà protetto, coccolato e avvolto da un’atmosfera intensa resa piccante dal tuo look sexy. Per completare l’opera metti un po’ di buona musica soft, come ‘Smile’ di Nat King Cole e non dimenticare di sorridere: un paio di occhioni ammiccanti e un sorriso con labbra rosse invitanti possono essere assai suadenti e ti renderanno assolutamente… irresistibile!

facebookgoogle_plus