08 giu 2017
giugno 8, 2017

SESSO E CIBO

giugno 8, 2017 0 Comment
facebookgoogle_plus

SESSO E CIBOLe proprietà afrodisiache del succo di melograno contro la mancanza di desiderio. Molti uomini sono alle prese con la mancanza di desiderio che, in alcuni casi, può trasformarsi in una mancanza di erezione vera e propria. Quando la problematica, che va sotto il nome di deficit erettile, è persistente è sempre bene un consulto specialistico al fine di reperire la più adeguata soluzione alla mancanza di desiderio.Tuttavia in numerosi casi, la mancanza di erezione è solo sporadica,………

magari dovuta ad un periodo di stress o ansia, e può essere ripristinata attraverso dei rimedi che fungono da Viagra naturale. Tra le sostanze ed i cibi noti per le loro proprietà afrodisiache si annovera il succo di melograno.Infatti i benefici del succo di melograno sono in grado di sopperire alla mancanza di desiderio stimolando l’erezione, pertanto, in presenza di una difficoltà a livello sessuale ci si può affidare a quello che da molti viene definito come un Viagra naturale a tutti gli effetti. Invece gli effetti afrodisiaci del coriandolo sono riconosciuti sin dagli antichi egizi che lo mettevano a macerare nel vino per ottenere una bevanda inebriante. Vanta anche un’illustre citazione nel libro delle Mille e una notte dove veniva utilizzato quale ingrediente in una pozione per curare la sterilità di un uomo che fino ai 40 anni non ebbe figli. Ippocrate lo consigliava per favorire i concepimenti ma il suo vero exploit l’ottenne nel Medio Evo. Filtri d’amore, pozioni afrodisiache e chi più ne ha, più ne metta. I semi essiccati procuravano effetti euforici specialmente alle donne mentre agli uomini si raccomandava di non abusarne per evitare prestazioni deludenti. Fu però madama da Forlì, la ben nota Caterina Sforza a dare al coriandolo una connotazione tutta particolare. Nei suoi famosi Experimenta la consigliava in lungo e in largo nel paese di Corneto, così veniva chiamata l’Italia nel Rinascimento famosa per la più alta densità di mariti traditi, per ” fare che una donna non se lassi toccare se non a te”, in altre parole per mantenere le donne calde e gagliarde ma fedeli ai loro maritini… o quant’altro insomma.

facebookgoogle_plus