09 lug 2016
luglio 9, 2016

SESSO ALLO SPECCHIO

luglio 9, 2016 0 Comment
facebookgoogle_plus

SESSO ALLO SPECCHIOAvete mai provato a fare sesso davanti ad uno specchio? Chi lo ha sperimentato almeno una volta sa bene che la propria immagine riflessa può trasformarsi in un vero e proprio “strumento di piacere”, capace di eccitare sia l’uomo che la donna. Guardare la propria immagine riflessa e quella del partner è infatti un potente afrodisiaco poiché stimola la sessualità e il desiderio. Lo specchio dà la possibilità di guardare il viso dell’altro anche quando non ci si trova faccia a faccia e gli effetti sulla performance sessuale sono evidenti. Ecco i 5 motivi per cui fare sesso allo specchio piace sempre più………


1. E’ una forma di voyerismo -La vista è il perno centrale della nostra sessualità e guardarsi in un momento così intimo dà vita ad un piacere più intenso. Farlo davanti allo specchio realizza i desideri di tutti coloro che amano il voyerismo tra le lenzuola.
2. Rende più disinibiti – Farlo davanti allo specchio è una delle fantasie sessuali più diffuse al mondo. Non solo è più eccitante, ma stuzzica anche la fantasia di entrambi all’interno della coppia. E’ qualcosa “fuori dal comune” ed è per questo che ci si sente più audaci e disinibiti.
3. E’ più soddisfacente – Guardarsi mentre si fa l’amore rende tutto più eccitante. Il motivo? Anche quando non ci si può guardare negli occhi, si potrà vedere ugualmente l’espressione eccitata del partner e stuzzicarlo con qualche sguardo sensuale.
4. E’ più intimo – Con degli specchi in camera da letto tutto diventa più intimo poiché non si può nascondere più nulla al partner. Quest’ultimo potrà spiare la propria compagna in ogni momento e movimento.
5. Dà la possibilità di mettere in pratica giochi erotici – I giochi erotici mettono un po’ di pepe all’interno della vita sessuale di una coppia. Lo specchio, in questi casi, è un ottimo alleato. Ci si potrà guardare e farsi guardare mentre ci si masturba, mostrando al partner in che modo far esplodere al massimo il proprio piacere.

Articolo tratto da donnafanpage

facebookgoogle_plus