03 set 2020
settembre 3, 2020

CATTIVI PENSIERI

settembre 3, 2020 0 Comment
facebookgoogle_plus

CATTIVI PENSIERI Voglia di un po’ di trasgressione e di ravvivare la vostra vita tra le lenzuola? Internet offre soluzioni originali e divertenti, le avete già provate?
Abbiamo più volte ripetuto che spesso l’attività erotica è alimentata dalle fantasie sessuali. Ci sono periodi della nostra vita in cui però siamo un po’ a corto di idee (parlando di sesso e di come farlo), perché l’immaginario erotico va sempre nutrito con spunti nuovi. Se hai “cattivi pensieri”, ne cerchi di nuovi…….


Confessarsi in rete
Se hai “cattivi pensieri”, ne cerchi di nuovi e di estremi sul sito Xconfession, puoi postarli e leggerli su questo portale internet in inglese e spagnolo. Il sito, di proprietà di una regista di film erotici, potrebbe poi scegliere la vostra storia per farne un film…
Polaroid d’autore La community www.ticklemagazine.com è dedita alla magia della polaroid, ma in versione un po’ hot. Su questo sito si possono caricare le proprie foto, ma anche vedere quelle degli altri, tutte a sfondo erotico!
Social porno
L’ultima mania dell’hardcore on line sono i siti che si ispirano a Facebook, Twitter e Pinterest, nei quali si postano e linkano foto o clip erotici personali, a cui poi chiunque sia iscritto può aggiungere commenti. Una volta che si prova ad assaggiare l’offerta, però, molti non riescono più a smettere e, proprio come accade per Facebook, ogni giorno si vuole scoprire qualcosa in più, e le proprie fantasie cominciano a dipendere dalle altre.
Porno app
La prima in assoluto, nel 2009, a sbarcare su iTunes store è stata Hottest girls; da allora le app sexy da scaricare sui telefonini sono molte, nonostante i severi controlli di Apple. Le più scaricate?
Isteam è l’app che cambia immagine al desktop e dietro alle gocce di vapore piano piano apparirà uno scatto hot.
Oppure zz booth: ci si scatta una foto, ci si incolla dentro una delle donne del sito porno Brazzers e si condivide il tutto su Fb o twitter.
Attenzione però
Tutte queste nuove e facili modalità erotiche permettono sempre di più di creare un porno su misura, ma fanno anche registrare un allarme legato a nuove forme di dipendenza. Chi si avvicina ai social porno, senza rendersene conto, potrebbe non cercare più stimoli nella sua fantasia ma solo in questi network.
Poi c’è anche il fattore finta lontananza: come sui social normali la mancanza di un vero contatto fisico abbassa la soglia del pudore, tutto sembra possibile, anche dare vita a fantasie limite. Così si rischia che il sesso in rete sia più appagante di quello reale e alla fine lo sostituisca, staccando definitivamente i porno-fruitori dalla realtà.
Quindi ok a questi cattivi pensieri…ma con moderazione!

Articolo tratto da amando.it

facebookgoogle_plus