08 giu 2015
giugno 8, 2015

COME RITROVARE L’ORGASMO PERDUTO

giugno 8, 2015 0 Comment
facebookgoogle_plus

COME RITROVARE L’ORGASMO PERDUTO Tirate fuori quest’argomento durante una chiacchierata tra amiche e sarà bagarre: da quella più navigata che si dirà espertissima in materia a quella più timida che tra un sorrisino sommesso e l’altro ti farà capire di non averlo mai provato, l’orgasmo riesce sempre a far emergere il nostro lato più “Sex and The City”. Sfidiamo chiunque a non invidiare, a dirla tutta con una certa dose di sospetto

e circospezione, l’amica orgogliosa del suo orgasmo multiplo o anale, o a non sentirci incredibilmente fortunate rispetto a quell’unica che rimarrà in silenzio ad ammettere tacitamente la sua difficoltà a raggiungerlo. La verità è che se c’è una cosa nella quale non solo ogni donna è diversa dall’altra, ma anche la stessa donna differisce nel corso degli anni e delle relazioni, quella è l’orgasmo: vi sarà capitato, infatti, di eccitarvi più con alcuni partner che con altri o di preferire di fare tutto da sole onde evitare la frustrazione di un sesso penetrativo insoddisfacente. Sì, perché l’anorgasmia, ovvero la difficoltà a raggiungere l’orgasmo, non è una malattia che colpisce in via definitiva solo alcuni soggetti e non altri, ma un fenomeno in grado di investire tutti, chi più chi meno, in fasi particolari della loro vita.

facebookgoogle_plus