16 feb 2018
febbraio 16, 2018

SLOW SEX

febbraio 16, 2018 0 Comment
facebookgoogle_plus

SLOW SEXSLOW SEX
La velocità non paga, almeno sotto le lenzuola: a volte la stanchezza e lo stress fanno vivere il letto come fosse una pista da corsa in cui il primo che arriva…vince! In amore il sesso maschile propende alla fretta, invece le donne sentono il bisogno di vivere i loro momenti di intimità con più calma. Per gli amanti del “chi va piano, va sano e va lontano” ecco una nuova tendenza hot: lo slow sex. “In un’epoca in cui tutto è veloce, si sente il bisogno di riscoprire la tranquillità, Più l’atto è rilassato, più benessere dà al corpo e all’intesa di coppia”. Il sesso lento aiuta ad ascoltare i propri desideri, a conoscersi e a prendere consapevolezza dei gusti del partner. “Non si deve pensare allo slow sex come a uno dei tanti impegni da assolvere, ma come a un evento……

importante a cui dedicare il giusto spazio, proprio come una cena al ristorante.
Creare l’atmosfera giusta è il primo passo: musica di sottofondo e luci soffuse, candele accese e sguardi stuzzicanti sono la chiave per un approccio alla sessualità che aiuti a ricercare nuove sensazioni. Secondo la filosofia dello slow sex vivere l’amore come un gioco aumenta la sintonia della coppia: una vasca da bagno piena di schiuma, una doccia insieme o un completino intimo regalato dal proprio uomo spezzano la monotonia e rafforzano la complicità.
Il fine ultimo dello slow sex è la scoperta del corpo: la pelle è il più ampio organo sessuale e il tatto è il senso che più la stimola; massaggi, carezze ed ogni gesto vissuto con lentezza scatenano un potente effetto afrodisiaco, soprattutto se è la donna a tenere le redini del gioco. Anche il contatto visivo rende il rapporto più stimolante: lo sguardo deve sempre comunicare con gli occhi del compagno, in questo modo quei pochi meravigliosi istanti finali possono diventare una lunghissima estasi.

facebookgoogle_plus